Come costruire una casa in legno: tutti i passaggi

14

AGOSTO 2020

Case in legno
Abitare
Domus Trentina

Decidere di costruire una casa in legno dovrebbe essere la coronazione di un sogno. Spesso, però, all’inizio si rivela un vero e proprio incubo per la difficoltà di trovare informazioni utili sui passi da seguire.

Per questo, mettendovi a disposizione la nostra esperienza pluridecennale in questo campo, abbiamo pensato di creare una guida che racconti, passo dopo passo, tutti passaggi che incontrerai se vorrai cimentarti in questa avventura.

 

Passo 1: trovare un terreno dove costruire una casa in legno

La tipologia di terreno da acquistare è quella del “terreno edificabile”.

Sconsigliamo i terreni agricoli perché molto spesso i loro indici di edificabilità (ossia la porzione di terreno dove si può costruire un edificio) sono molto bassi e soggetti a fortissimi vincoli.

Il terreno edificabile, al contrario, consente case con metrature decisamente maggiori e senza grandi vincoli. Puoi scegliere anche un terreno che abbia al suo interno un rudere da demolire, ma, in questo caso, vanno tenuti in considerazione i costi di demolizione.

Altri aspetti a cui è bene prestare attenzione sono la zona (se è vicina abbastanza ai servizi che consideri più importanti, se ha un panorama che ti piace, ecc…) e l’esposizione al sole.

Controlla se ci sono costruzioni potrebbero toglierti luce durante il giorno e da che parte è orientato il terreno: la scelta migliore è che abbia almeno la parte esposta a sud libera da ostacoli.

Costruire una casa in legno | Case in legno Varese

Casa in legno prefabbricata in provincia di Varese

Photograph by Domus Trentina

Passo 2: i Mutui Green

Se fino a qualche anno fa, per poter costruire una casa in legno era necessario aver messo già via tutto il budget necessario, oggi non è più così.

Molti istituti di credito, infatti, dispongono di mutui e linee di credito ad hoc per la costruzione di case nuove o per l’acquisto di terreni.

Questi mutui, chiamati Mutui Green, hanno spesso come unico vincolo quello di essere utilizzati per abitazioni ad alta efficienza energetica e a basso impatto ambientale.

Puoi trovare altre informazioni sui Mutui Green cliccando qui.

“Di sicuro, puoi considerare questa seconda parte il passaggio più importante di tutti. Perché l’azienda costruttrice a cui ti rivolgerai sarà quella che poserà le basi della tua futura casa..”

Passo 3: il Progetto

Con il terreno scelto e un’ idea concreta del budget disponibile, inizia il vero viaggio verso la tua casa in legno. Il progetto.

Il progetto della casa si divide in due elementi principali: il disegno, prima, e l’analisi e messa in opera, poi.

A questo punto le possibilità che hai sono due.

Affidarti direttamente a una ditta che produce e costruisce case in legno, come la nostra, e che si occupa anche, con i suoi collaboratori, di dar vita a tutto progetto insieme a te: disegno, analisi e messa in opera.

In questo primo caso, il vantaggio è che sarai seguito da un unico team dall’inizio alla fine.

Oppure, scegliere tu un professionista di fiducia, regolarmente iscritto all’albo, che strutturi il disegno con te e, poi, in un secondo momento lo affidi per l’analisi e la messa in opera a una ditta che costruisca materialmente la casa.

In questo secondo caso, non è fondamentale che il professionista che sceglierai per il disegno abbia già esperienza con le case in legno. L’importante è che abbia un rapporto di fiducia con te.

Questo perché, come azienda costruttrice, sarà la nostra esperienza a creare la sinergia giusta con il tuo professionista di fiducia per completare il progetto, qualunque sia, senza intoppi, nella parte di analisi e messa in opera. 

Di sicuro, puoi considerare questa seconda parte il passaggio più importante di tutti. Perché l’azienda costruttrice a cui ti rivolgerai sarà quella che poserà le basi della tua futura casa.

E’, infatti, in questa fase che l’azienda costruttrice, sulla base del disegno che avrai scelto per la tua futura casa, si occuperà:

  • dell’analisi di prefattibilità
  • del disegno degli esecutivi, ossia di ogni singolo elemento strutturale della casa
  • dell’analisi dei carichi, che definisce le specifiche di tutti gli elementi che compongono un’abitazione e che richiede una figura specializzata e capace
  • della relazione statica, ossia la relazione sulla sicurezza sismica che è uno step fondamentale per poter poi presentare il progetto al comune e ottenere il via libera ai lavori
  • della consegna di tutte le pratiche agli uffici comunali competenti che avranno il compito di analizzarle e approvarle, se idonee

Tutte fasi imprescindibili per la buona riuscita della costruzione.

 

come costruire una casa in legno Domus Trentina
come costruire una casa in legno Domus Trentina
come costruire una casa in legno Domus Trentina
come costruire una casa in legno Domus Trentina

Ci permettiamo di aggiungere un’ultima riflessione sulla parte “progetto”, a cui teniamo particolarmente.

Riguarda i costi e il budget, che sappiamo benissimo che valore abbiano per le famiglie che intraprendono questo percorso.

La voce del progetto è sicuramente una delle più importanti di tutto il preventivo per la casa. Tuttavia perché è davvero importante non fermarsi sulla singola cifra che ti verrà presentata ma su ciò che contiene!

Come scrivevamo qualche riga fa, chi si occupa del progetto ha in mano tutto il cuore della casa.

La sua professionalità determina senza ombra di dubbio sia la sicurezza della tua abitazione che la qualità della costruzione stessa.

In più, investire in una cifra più alta, molto spesso garantisce un percorso senza intoppi e che comprende numerosi servizi pensati proprio per vivere la tua casa senza pensieri, perché saranno i professionisti a occuparsi di tutto.

E sono elementi da non sottovalutare.

 

Passo 4 per costruire una casa in legno: i permessi comunali

Lo step più burocratico, ossia quello relativo ai permessi comunali, non è uguale ovunque.

Cambia, infatti, in base al Comune ed alla Regione di appartenenza, ma quasi sempre impone l’ottenimento di un Permesso di Costruire.

Ad occuparsi di questo passaggio è lo studio o l’azienda che si è occupato del progetto che, recandosi agli uffici comunali di competenza, consegnerà tutte le relazioni necessarie affinché il progetto stesso possa essere valutato e approvato con successo.

Passo 5: la prefabbricazione della casa

La costruzione di una casa in legno può seguire più di una strada.

Esiste la costruzione dei singoli pannelli direttamente in cantiere oppure si può percorrere la via della prefabbricazione, decisamente più diffusa al giorno d’oggi.

La vittoria della prefabbricazione sulla costruzione in loco è stata decretata da alcuni innegabili vantaggi.

Il primo tra tutti una significativa riduzione dei tempi di costruzione (ridotti a pochi mesi tra prefabbricazione e assemblaggio), che porta con sè anche un’importante riduzione dei costi da sostenere.

A questo si aggiungono la possibilità di poter scegliere in anticipo la tipologia e la qualità del legno e un rischio praticamente pari allo zero di avere problemi di taglio o dimensione dei pannelli.

Perché ogni singolo elemento viene controllato ed, eventualmente, già sistemato quando ancora si trova in carpenteria e arriva quindi in cantiere pronto per essere montato.

E’ importante sottolineare che è proprio durante questa fase che, dove sorgerà la casa, ci si metterà subito al lavoro per realizzare le opere legate alle fondamenta. Che dovranno essere pronte prima dell’arrivo della struttura in legno. Come la creazione di plateau in cemento armato o cantine e box interrati, che per forza di cose non possono essere costruiti in legno.

 

“Il più grande vantaggio della prefabbricazione è una significativa riduzione dei tempi di costruzione e quindi dei costi.”

Passo 6: l’assemblaggio della struttura

L’ultimo step di cui ti parliamo in questo articolo è la nascita vera e propria della casa.

Nel giro di alcuni giorni (una settimana, due o di più dipenderanno dalla conformazione e dalla dimensione della casa), l’azienda che avrai scelto per costruire la tua abitazione si occuperà di montare, incastrare e fissare tutti i pali portanti e i pannelli che costituiscono l’anima della struttura.

Se avrai optato per una soluzione “al grezzo” il tuo percorso con la ditta costruttrice si limiterà all’assemblaggio strutture portanti e al tetto già provvisto di isolamento e ad altre specifiche che variano da azienda ad azienda. Mentre il resto verrà eseguito dai tuoi tecnici di fiducia.

Se, invece, la tua scelta era ricaduta sulle “Chiavi in mano”, finito l’assemblaggio, potrai vedere gli operai e i tecnici che fanno capo alla ditta costruttrice proseguire i lavori fino a consegnarti una casa pronta per essere vissuta.

Con questo ultimo punto chiudiamo questo piccolo viaggio su come costruire una casa in legno. Se hai domande o curiosità non esistare a lasciarci un commento o scriverci.